Cinema

dear white peopleIl tema razziale è tornato di moda, tanto vale dirlo. Negli ultimi due anni, il cinema ci ha regalato una serie di pellicole retoriche (e spesso pallose) protette dal matriarcato di Oprah Winfrey, sulla questione razziale. In alcuni casi era dichiarata (12 anni schiavo), in altri era "stavamo solo parlando di famiglie povere, che poi fossero neri e ciccioni è un dettaglio" (leggi Precious).

Shaun2La vita monotona nella fattoria porta Shaun la pecora a elaborare un ingegnoso piano per addormentare il fattore, distrarre Bitzer il cane e godersi una giornata di vacanza con il resto del gregge. Tutto sembra procedere nel migliore dei modi fino a che la roulotte in cui viene confinato il fattore addormentato non fugge via e finisce nella Grande Città. La rilassante vacanza si trasformerà quindi in una rocambolesca ricerca dell’amico scomparso.

visitors1Le notizie che Godfrey Reggio stesse lavorando a un nuovo film giravano da circa quattro anni fa. Il progetto era conosciuto come Holy See e lo stesso regista aveva dichiarato che il carattere dell’opera sarebbe stato fortemente spirituale e, di certo, non banalmente sincretico.

arancia meccanicaLo sappiamo: Paul Thomas Anderson non è Kubrick  e The Master non è folgorante quanto Arancia meccanica. Eppure se si osservano da vicino questi film, si nota  quanto i loro protagonisti abbiano diverse cose in comune.